• Con l’avanzare dell’età il corpo si modifica e l’apparato locomotore non è più quello degli anni passati. Nuovi dolori e fastidiose sensazioni si accompagnano alla vita di tutti i giorni. Il semplice alzarsi o il “fare le scale” e alcuni movimenti che prima erano semplici e scontati diventano nuove fatiche quotidiane.

    È il normale passare del tempo, tutti invecchiamo! Cosa ci vuoi fare?! Vedrai tu alla mia età!

    Quante volte avrete sentito queste frasi?!

    Invecchiare è normale e naturale. Altrettanto vero è che è possibile invecchiare in salute, mantenendo o recuperando la mobilità che le nostre articolazioni col tempo tendono a perdere. Il segreto per ottenere una qualità di vita migliore e invecchiare in salute? Il movimento!

  • il movimento

    Condurre uno stile di vita sano e un alimentazione corretta come ormai tutti sanno è “il segreto dell’eterna giovinezza” . Qui si inserisce l’osteopatia che, trattando il sistema connettivo, il sistema neurovegetativo e le articolazioni, riesce a portare a un recupero dei movimenti ormai persi da tempo. Lo stato di salute migliora e i dolori cronici a schiena, ginocchia, gambe,ecc. tendono naturalmente a migliorare. Questo miglioramento avviene anche in presenza di patologie quali ernie, protusioni, osteoporosi ,sciatalgia ecc. L’osteopata tramite manipolazioni precise e delicate stimola i processi di autoguarigione del corpo, potenziando la qualità e l’ampiezza dei movimenti, l’attività neurovegetativa e riuscendo a portare l’anziano al massimo stato di salute possibile. Un corretto trattamento osteopatico può ridurre le tensioni causate dalle patologie cronico-degenerative tipiche dell’età che avanza, a partire dalle artrosi (che causano un deterioramento progressivo della cartilagine che a sua volta causa una riduzione crescente della mobilità) e dalle malattie reumatiche come per esempio le artriti.