• L’osteopatia si è dimostrata efficace in molti settori della medicina tradizionale. Essa non vuole e non va a sostituirsi alle cure mediche, al contrario, collabora con medici e specialisti per fornire al paziente il massimo servizio. I suoi benefici si possono riscontrare sia nella prevenzione che nella cura di dolori cronici di natura traumatica e patologica. Nel caso di un paziente che soffre di sciatalgia a causa di un ernia lombare, l’osteopata certamente non “rimetterà a posto l’ernia”, ma si occuperà di migliorare o risolvere la sciatalgia, lasciando l’ernia silente. Vantaggio, oltre all’attenuazione del dolore è la conseguente riduzione dell'utilizzo di antidolorifici e antinfiammatori talvolta inefficaci e il cui abuso può portare a problemi gastrici. La terapia manuale e il trattamento osteopatico sono efficaci per:

  • PROBLEMATICHE MUSCOLO-SCHELETRICHE

    • dolori cervicali
    • lombari
    • dorsali
    • colpo di frusta
    • lombosciatalgie
    • distorsioni alle caviglie e alle ginocchia
    • sciatalgie
    • tendiniti
    • blocchi articolari
    • contratture
    • retrazioni muscolari
    • scoliosi
    • iperlordosi
    • ipercifosi
    • artrosi delle articolazioni
    • protrusioni
    • ernie discali
    • discopatie
    • tendiniti, epicondiliti (gomito del tennista/gomito del golfista)
    • infiammazioni dei tendini della cuffia dei rotatori e periartriti scapolo-omerali
    • spalla congelata
    • traumi sportivi
    • tunnel carpale
    • borsiti
    • cervico-brachialgie
    • dolore lombo-sacrale
    • dolore al coccige
    • dolori di origine traumatica
    • pubalgie
    • dolori post-chirurgici
    • dismetrie degli arti inferiori
    • dito a scatto
    • rigidità e ridotta mobilità articolare
    • torcicolli
    • tamponamenti stradali
    • asimmetrie del bacino e della colonna
    • reumatismi
    • nevralgie intercostali
    • problemi alle anche
    • dolori meniscali
    • cruralgie
    • parestesie arti superiori e inferiori
    • dolore al tallone.
  • PROBLEMATICHE ODONTOIATRICHE

    • dolori all'articolazione temporo-mandibolare (ATM)
    • dolori all'occlusione
    • bruxismo (serrare i denti, digrignare)
    • traumi facciali, click mandibolari, byte
    • dolori alla masticazione
    • malocclusioni dentali
    • dolori all'orecchio e irradiati
    • blocchi articolari mandibolari in apertura od in chiusura della bocca
  • PROBLEMATICHE VISCERO-SOMATICHE

    • reflusso gastro-esofageo
    • gastriti
    • irregolarità intestinale
    • ciclo mestruale doloroso e/o irregolare
    • colon irritabile
    • stanchezza cronica
    • spossatezza, difficoltà digestive, stitichezza (stipsi)
    • flatulenza
    • meteorismo intestinale
    • cicatrici post-partum
    • adrenze cicatriziali post-intervento
    • problemi respiratori
    • ernie jatali e ombelicali, ptosi viscerali
    • malposizioni uterine (utero retroverso)
    • asma
    • dispepsia
    • problemi circolatori arti superiori ed inferiori
    • colite
    • acidità gastrica
  • PROBLEMATICHE GENERALI

    • emicranie
    • cefalee (in particolare di origine cervicale, ansiogena, digestiva)
    • problemi visivi
    • acufeni (ronzii all'orecchio)
    • vertigini
    • otiti
    • riniti
    • nevralgie
    • dolori retro-oculari
    • stanchezza cronica
    • astenia
    • disturbi del sonno
    • ipercinesia
    • stress psico-emozionali
    • traumi cranici, problemi post-partum
    • alterazione del tono dell'umore (stati d'irritabilità, ansia...)
    • disturbi dell'equilibrio
    • malattia di Mèniere